Happy Palm Sunday * Buona Domenica delle Palme

Happy Palm Sunday * Buona Domenica delle Palme

Happy Palm Sunday * Buona Domenica delle Palme

THE STORY OF PALM SUNDAY

Jerusalem’s past had been quite a blast
when David was monarch and splendid.
But centuries had gone since David passed on,
and God’s blessing seemed to have ended.

Jerusalem’s streets had seen happy feet
taking people to great holy places.
A place it was now of deep-furrowed brows,
on saddened and wearisome faces.

Rome, you recall, had control of it all,
and its soldiers could be pretty scary.
A grumbling noise might upset Caesar’s boys
so the people had learned to be wary.

How Jerusalem longed to sing happy songs
that would celebrate their story;
They dreamed and they prayed to give a parade
for a new David marching in glory.

Then came a year when they got some cheer:
there was a man to whom people pointed.
Of him it was said he could raise the dead –
he just might be God’s anointed!

A carpenter’s son, he’d become someone
with words that could set hearts singing;
His caring stand for woman and man
had the title “Messiah” now ringing.

“He’s coming straight to Jerusalem’s gate,”
the folks were excitedly saying;
“Let’s get out there in the open air
and show the Romans for what we’ve been praying.”

They cut branches down and handed them round,
a symbol of joy and praising.
And they lined the way for Jesus that day,
palms and voices ready for raising.

Jesus, meantime, had his followers find
a young donkey on which he could ride.
He’d come to that place to show God’s saving grace,
that God’s on the sufferer’s side.

Loving and meek, no power would he seek,
as he sat on the donkey so humble.
Soon enough on that road he’d be bearing a load:
a cross that would cause him to stumble.

So in Jesus came, and the strong and the lame
tossed their palm leaves and shouted their praise.
“Hosanna!” they cried. “The King has come by!
Hosanna! God grant us new days!”

Hosanna’s like “God save us”, and what Jesus gave
was the way that God’s love makes that happen.
So lift your up your palms, get your happy smile on,
and be ready for singin’ and clappin’,

Because every day can be Palm Sunday
when you know that Jesus is near you:
Give praise to God, from the sky to the sod;
shout “God saves!” so all folks can hear you!

Hosanna!

logo

Il passato di Gerusalemme era stato un bel colpo
quando Davide era monarca e splendido.
Ma i secoli erano passati da quando David era passato,
e la benedizione di Dio sembrava essere finita.

Le strade di Gerusalemme avevano visto piedi felici
portare le persone in grandi luoghi santi.
Un posto in cui ora c’erano le sopracciglia profonde,
su facce tristi e faticose.

Roma, ricordi, ha avuto il controllo di tutto questo,
e i suoi soldati potrebbero essere piuttosto spaventosi.
Un rumore borbottante avrebbe potuto sconvolgere i ragazzi di Cesare
quindi le persone avevano imparato a essere prudenti.

Come Gerusalemme desiderava cantare canzoni felici
quello celebrerebbe la loro storia;
Hanno sognato e hanno pregato di fare una parata
per un nuovo David in marcia nella gloria.

Poi è arrivato un anno in cui hanno avuto un po ‘di allegria:
c’era un uomo a cui la gente indicava.
Di lui si diceva che avrebbe potuto resuscitare i morti –
potrebbe solo essere un unto di Dio!

Figlio di un falegname, sarebbe diventato qualcuno
con parole che potrebbero far cantare i cuori;
Il suo supporto premuroso per donna e uomo
aveva il titolo “Messia” che ora squillava.

“Sta arrivando dritto al cancello di Gerusalemme,”
la gente stava dicendo eccitato;
“Andiamo là fuori all’aria aperta
e mostra ai Romani quello che abbiamo pregato “.

Hanno tagliato i rami e li hanno consegnati,
un simbolo di gioia e di lode.
E hanno allineato la strada per Gesù quel giorno,
palme e voci pronte per l’innalzamento.

Gesù, nel frattempo, ha trovato i suoi seguaci
un giovane asino su cui poteva cavalcare.
Era venuto in quel posto per mostrare la grazia salvifica di Dio,
che Dio è dalla parte del sofferente.

Amorevole e mansueto, nessun potere cercherebbe,
mentre si sedeva sull’asino così umile.
Presto su quella strada avrebbe portato un carico:
una croce che lo farebbe inciampare.

Così venne in Gesù, e il forte e lo zoppo
gettò le foglie di palma e urlò le loro lodi.
“Osanna!” Gridarono. “Il re è arrivato!
Osanna! Dio ci conceda nuovi giorni! “

Osanna è come “Dio ci salvi” e ciò che Gesù ha dato
era il modo in cui l’amore di Dio fa accadere ciò.
Quindi solleva i palmi delle mani, accendi il tuo sorriso felice,
e sii pronto per cantare e applaudire ‘,

Perché ogni giorno può essere la Domenica delle Palme
quando sai che Gesù è vicino a te:
Lodate Dio, dal cielo al popolo;
grida “Dio salva!” così tutte le persone possono sentirti!

Osanna!

Happy Palm Sunday * Buona Domenica delle Palme

you might also be interested
Story of a Star * Storia di una Stella   Story of a Star This
IL CAPITANO DEL FARO E LA DONNA DEL MARE (RACCONTO)   Camminava sulla battigia ,
Un giorno, in un grande giardino in mezzo a tanti fiori colorati, era nato
La vita è un’altalena * Life is a swing ***FRASE DEL GIORNO * QUOTE OF
Previous Entries A moment of thoughts in the evening's echoes Next Entries try ...:p